PERCHE’ IL BOTULINO é IL TRATTAMENTO PIU’ SICURO


La sicurezza della tossina botulinica se utilizzata in maniera corretta e da un operatore esperto risulta la più alta tra le varie metodiche in medicina estetica.

La tossina botulinica è utilizzata principalmente per essere iniettata nei muscoli mimici nella metà superiore del viso per ottenerne il rilassamento, migliorando così le rughe di espressione.
Viene utilizzata anche per correggere alcune asimettrie del volto.

Questo trattamento rende il viso più rilassato e lo fa apparire complessivamente più giovane.

La tossina viene iniettata con degli aghi sottilissimi, a dosaggi infinitesimali, utilizzando tecniche indolori, dopo tre, quattro giorni si ottiene l’effetto rilassante sui muscoli (in medicina viene infatti anche usata per il torcicollo e lo spasmo oculare). La durata dell’effetto si protrae per circa tre-cinque mesi, a volte anche più a lungo, probabilmente per una disabitudine a contrarre quegli specifici muscoli.

La sicurezza di questa metodica è tale, che il primo e più frequente effetto collaterale è che il paziente crede che il trattamento non abbia avuto effetto. Infatti spesso bisogna rifarsi alle foto riprese prima dell’intervento. Infatti ci si abitua subito al bel risultato che ci porta ad una immagine di se più giovane ma ben presente in memoria.

I soli piccoli disagi cui si va incontro, tutti assolutamente temporanei, possono essere qualche piccolo ematoma dovuto alla rottura di qualche piccolo capillare che si riassorbe in due-tre giorni

Un altro evento, estremamente raro e virtualmente assente in mani esperte, è un effetto sulla palpebra che assume un aspetto cadente, questo evento è tanto raro quanto altrettante temporaneo e con la possibilità anche di una correzione utilizzando tecniche esperte.

In realtà abbiamo un ulteriore effetto positivo sulla riduzione assoluta delle rughe che tenderanno ad appianarsi sempre più allungando sempre più il trattamento tra un intervento e l’altro.